In 600 alla cena Insieme ai tavoli famiglie e autorità

L’atmosfera è quella di paese, se non fosse che l’aria è di città. La temperatura non è certo quella agostana. Ma a riscaldare l’atmosfera, in questa bella serata, ci pensa l’entusiasmo della gente, scesa in strada per sedersi, com’è ormai tradizione, alla lunga tavolata imbandita

lungo la strada in occasione dei festeggiamenti per il 408° anniversario dell’Apparizione della Beata Vergine Addolorata. Sotto le caratteristiche luminarie si incontra gente di ogni età. Gomito a gomito 600 persone servite da un centinaio di volontari. Ma anche i vip nostrani che, tutti attorno agli stessi tavoli, gustano il sapore della tradizione bergamasca. E bergamasco è il parterre delle autorità: fra gli altri il presidente della Provincia Ettore Pirovano («Mi sento in perfetta sintonia con tutta questa gente che vuole bene alla sua terra»), quello del Consiglio comunale Guglielmo Redondi («Impressionato dalla fede e dalla tradizione di questo Borgo da cui tutta Bergamo dovrebbe prendere esempio per vivere la città») con il consigliere Ottavio Rota, ma anche l’avvocato Roberto Bruni e l’ex assessore Elena Carnevali, l’onorevole Nunziante Consiglio e il consigliere regionale Carlo Saffioti, il duca di Piazza Pontida Bruno Agazzi, il comandante provinciale dei vigili del fuoco Giulio De Palma. A fare gli onori di casa, naturalmente, monsignor Andrea Paiocchi seduto accanto al vescovo ausiliare emerito di Bergamo Lino Belotti.(da Eco di Bergamo,17-8-10)

In 600 alla cena Insieme ai tavoli famiglie e autoritàultima modifica: 2010-08-17T22:19:00+02:00da leganord.b
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *