Più sicurezza sui bus: agenti e telecamere

invernizzi in ufficio.jpgDieci amministrazioni stringono un patto per la sicurezza sugli autobus. Partirà a marzo il servizio di pattugliamento di agenti della polizia locale sui mezzi pubblici, mentre Atb ha già previsto per i nuovi autobus in circolazione l’installazione di telecamere per rilevare episodi di microcriminalità. Bergamo, Seriate, Lallio, Dalmine, Treviolo, Curno, Mozzo, Ponte San Pietro, Ponteranica, Sorisole e la Provincia di Bergamo: sono questi i Comuni coinvolti nel “Progetto di sicurezza urbana” che riguarda principalmente le due direttrici principali delle linee Atb: Sorisole-Dalmine e Ponte San Pietro-Seriate. Sono previsti circa quindici interventi di pattugliamento al mese con due agenti in servizio e fino a 18 interventi a supporto del lavoro dei controllori. “Il compito degli agenti della polizia locale – spiega l’assessore alla Sicurezza Cristian Invernizzi – sarà solo di portare il classico servizio anche sui mezzi pubblici, sempre in divisa. E’ un servizio molto richiesto dalla comunità. Vorrei ringraziare i sindaci dei dieci comuni e anche Provincia per aver aderito al protocollo. La scadenza è fissata a dicembre 2011, vedremo se in futuro ci saranno tutte le condizioni per ripetere l’iniziativa. Voglio sottolineare il prezioso contributo del Comune di Bergamo, Seriate, Dalmine che mettono al servizio i propri agenti per questi servizio. Al di là del merito, in Bergamasca per la prima volta che undici enti trovano una linea comune sul fronte sicurezza”.
Molto soddisfatto anche l’assessore provinciale Fausto Carrara: “E’ una grande occasione che viene data al nostro territorio – commenta -. L’auspicio è che altre realtà promuovano iniziative analoghe in altre zone della provincia per cercare di essere a supporto alla popolazione”.

Più sicurezza sui bus: agenti e telecamereultima modifica: 2011-02-12T18:30:46+01:00da leganord.b
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *