Monti e i “poteri forti”

castelli perplessoo.jpgGoverno, Monti: poteri forti a novembre non esistevano, oggi si lamenta perchè l’hanno abbandonato.

“A mio parere sono cambiate tre cose. Uno: i grandi ministri tecnici che evidentemente pensavano che governare questo scassato Paese centralista assistenzialista e parassitario fosse un gioco da ragazzi e che sarebbero bastate le loro persone per cambiare tutto, hanno sbattuto contro il muro dell’amara realtà. De: i “poteri forti” che prima non esistevano e che oggi evidentemente esistono, dopo mesi di piaggeria, salivazione ed entusiastico appoggio, si sono resi conto che di fronte alla dura realtà delle cifre e alle operazioni di mero maquillage (tipo la spending review) non riescono più nemmeno loro, per quel minimo di dignità che è rimasta, a dire che questo governo salva la patria. Tre: il virus della politica che alligna negli anfratti del Palazzo li ha ormai contagiati e quindi anche Monti ormai è preda delle peggiori consuetudini della politica politicante: voltafaccia e smentite di se stesso”. Mio papà, lecchese doc, diceva: “a cuntà so di ball ghe vÖl una gran memoria”

Monti e i “poteri forti”ultima modifica: 2012-06-09T18:22:00+02:00da leganord.b
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *