Comune : confronto serrato sul Piano triennale delle opere pubbliche

Maggioranza (Lega esclusa) e opposizione d’accordo: si chiude in tempo per la partita.
pecce,opere-pubbliche,La partita in Consiglio comunale si è chiusa alle 20,30 in punto, un quarto d’ora esatto prima dell’inizio di Italia-Irlanda. «La decisione – spiega il presidente Guglielmo Redondi – è stata presa durante la conferenza dei capigruppo quasi all’unanimità (contraria solo la Lega). Direi che non è uno scandalo alla  quinta  seduta  in una sola settimana. Certo è che il calcio è sempre il calcio, ma la partita non influenza e lunedì , nonostante la nazionale, ci si riunisce lo stesso, e la chiusura  anticipata del lunedì, significherà semplicemente tempi supplementari al martedì».
Un paio d’ore durante le quali i consiglieri si sono confrontati  sul bilancio di previsione e sul Piano delle opere pubbliche triennale. Tutti sulle posizioni già note. Per Marco Brembilla (Pd) il  tema  «è  come far quadrare i conti e quali misure adottare per arrivare a un risultato che non penalizzi troppi cittadini e garantisca i servizi».  Un paio le repliche prima di aggiornare i lavori. «Ovvio – dice Luisa Pecce (Lega) – che non ci mancherebbero le idee per grandi opere, peraltro urgenti per la nostra città, ma l’ennesimo rinvio di un giusto federalismo ci costringe a soprassedere. Grazie ad una corretta gestione dei risicati fondi a disposizione, il bilancio a tutt’oggi è comunque positivo. Oltre a interventi fondamentali come il restyling della stazione e la ristrutturazione dell’Accademia Carrara, si lavorerà poi soprattutto per mantenere il decoro della città con un’attenta e puntale manutenzione: dalle strade alle scuole, senza trascurare la messa a norma degli edifici comunali».

Comune : confronto serrato sul Piano triennale delle opere pubblicheultima modifica: 2012-06-20T00:09:00+02:00da leganord.b
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *