Patto di Stabilità: Vanalli, la maggioranza tradisce i piccoli Comuni

vanalli.jpg“Abbiamo presentato un ordine del giorno per differire la data di entrata in vigore del Patto di stabilità interno per gli enti locali con una popolazione inferiore ai 5.000 abitanti, dal Governo fissata al 1 gennaio 2013. Ancora una volta, però, Pd, Pdl e Udc, nonostante ad ogni occasione sia in tv che sui giornali si straccino le vesti in favore dei piccoli comuni, al momento di votare hanno loro voltato le spalle, respingendo il nostro ordine del giorno”. Lo afferma l’onorevole Pierguido Vanalli, capogruppo della Lega Nord in Commissione Affari Costituzionali, dopo che la maggioranza ha bocciato un odg della Lega Nord al decreto legge in materia di finanza e funzionamento degli enti territoriali. “L’applicazione del Patto di stabilità interno anche ai Comuni con una popolazione tra i 1.000 e i 5.000 abitanti – conclude Vanalli – porrà un ulteriore freno allo sviluppo e agli investimenti all’interno di questa piccole amministrazioni ed avrà ricadute negative anche e soprattutto sulle spese di investimento ma, evidentemente, tutto questo non interessa né al Governo né tanto meno alla sua maggioranza parlamentare”.

Patto di Stabilità: Vanalli, la maggioranza tradisce i piccoli Comuniultima modifica: 2012-11-15T12:47:00+01:00da leganord.b
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *