Tutto il gotha leghista alla Bèrghem fest di Alzano

berghemfest.jpgE’ l’atteso appuntamento politico di fine estate, la settimana in cui, come da tradizione, si tasta il polso della Lega Nord in vista dell’autunno caldo: torna la Bérghem fest di Alzano lombardo. Ci sarà tutto il gotha del Carroccio, dal segretario federale Roberto Maroni al discusso Flavio Tosi, che recentemente si è candidato alla guida dell’intero centrodestra. Ogni sera un dibattito di primo piano: i leader sono i più attesi, anche se come sempre ci sarà spazio per temi come banche, governo regionale, il futuro delle Province. Non mancherà anche Umberto Bossi, ospite sabato 24 agosto insieme a Roberto Calderoli con cui ha scambiato un piccato botta e risposta durante la festa leghista di Spirano. E dopo i fuochi artificiali dell’estate padana non mancheranno sicuramente sorprese e dichiarazioni al vetriolo. Curiosità per l’intervento di Flavio Tosi e per la reazione dei militanti. Ci sarà il plotone di contestatori che ha creato scompiglio a Pontida? Si saprà solo sabato 31. “E’ una festa storica, che si è ritagliata un ruolo importante nel panorama politico – spiega Fausto Carrara, segretario della circoscrizione della Valseriana -. Anche quest’anno siamo riusciti ad avere una serie di incontri e dibattito importanti e molto interessanti. Prima novità: è una festa a chilometro zero, tutti i fornitori sono seriani. Tutti i dibattiti in streaming, in diretta con il quotidiano la Padania. Inoltre offriamo agli ospiti il servizio wifi”. “Dobbiamo dare merito alla circoscrizione della Valseriana questo appuntamento – commenta il segretario provinciale Daniele Belotti -. È festa la più vecchia in assoluto della Lega ed è considerata la più prestigiosa. I dibattiti serviranno a molti militanti per approfondire le ultime novità in modo da potersi presentare all’assemblea provinciale convocata per il 15 settembre al cineteatro Gavazzeni di Seriate dove sono chiamati ad intervenire”. “Come sempre c’è la volontà di dare una ventata alla politica di fine estate e non solo – interviene il senatore Nunziante Consiglio -, speriamo di far tornare la voglia di politica anche ai cittadini che sono stanchi di quanto sta succedendo”.
Il presidente della Provincia Ettore Pirovano invita giornalisti e colleghi politici a non perdere una sola parola di quello che verrà detto nei dibattiti perché potrebbero esserci sorprese. “La prossima stagione politica vedrà come protagonista la Lega per molti motivi come il lavoro, l’immigrazione che sta tornando in modo prepotente, le proposte di cancellare la Bossi Fini in un momento in cui tutti i paesi stanno chiudendo i confini. Senza dimenticare il futuro del governo: c’è grande subbuglio”. “Dobbiamo ringraziare i militanti che lavorano qui – spiega il consigliere regionale Roberto Anelli -. Nei primi 100 giorni sono state fatte tante cose in Regione Lombardia da Maroni e da noi consiglieri. I dibattito con gli assessori regionali sarà occasione per mostrare ai militanti tutto il lavoro svolto”. (BergamoNews,21-8-13)

Tutto il gotha leghista alla Bèrghem fest di Alzanoultima modifica: 2013-08-21T13:12:00+02:00da leganord.b
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *