Bergamo sempre meno sicura

LEGA NORD – LEGA LOMBARDA

Comunicato stampa  –  Bergamo 17/03/2015

Spaccata nel centralissimo Sentierone a Bergamo: è un episodio, purtroppo non il primo, molto grave, anche perchè avviene nel pieno centro di Bergamo, ed è un sintomo di insicurezza e di mancanza di controllo del territorio.

L’Amministrazione Comunale e le forze dell’ordine devono intervenire sinergicamente, attraverso l’immediata convocazione del tavolo per la sicurezza e l’ordine pubblico.
E’ necessario riprendere, concretamente e senza perdere altro tempo, il piano di estensione della videosorveglianza approvato dalla precedente amministrazione di centrodestra, ad oggi fermo in qualche cassetto, e garantire più controlli sul territorio (anche mediante l’assunzione di nuovi agenti di polizia locale, procedura messa in stand-by dall’amministrazione Gori).
Il Governo Renzi non aiuta di certo le amministrazioni locali ed, anzi, è complice di questa situazione: dopo aver ulteriormente tagliato le risorse ai Comuni, ha ridotto i finanziamenti alle forze di polizia, ha deciso di chiudere centinaia di commissariati, ha approvato la depenalizzazione di alcuni reati tra cui il furto e ha aperto totalmente le frontiere.
Queste, ovviamente, sono tutte azioni che portano ad una maggiore sicurezza nelle nostre città….
Così dichiara Alberto Ribolla, Capogruppo Lega Nord

Bergamo sempre meno sicuraultima modifica: 2015-03-17T20:02:27+00:00da leganord.b
Reposta per primo quest’articolo