Portale del turismo, bando da rifare.

Cattura.JPGBando da rifare per l’assegnazione del servizio di prenotazione online (il cosiddetto e-booking) del nuovo portale unico di Turismo Bergamo.
È l’indirizzo che il presidente della Provincia Ettore Pirovano darà agli altri soci dell’agenzia di promozione e sviluppo turistico della Bergamasca nel prossimo Consiglio di amministrazione. «Quanto richiesto – si motiva in una lettera di Pirovano – è giustificato dalla necessità di approfondire le vicende e questioni societarie dell’unica società che ha formulato l’offerta e che è risultata aggiudicataria provvisoria».
Si tratta della Borgunitour srl, società della Cisl di Bergamo che fa capo all’Etsi (Ente turistico sociale italiano) e che è coinvolta in un’indagine sugli appalti di alcune case vacanze. Secondo la Provincia si potrà indire con urgenza un’altra gara «senza che la ditta in questione possa vantare alcuna pretesa». Posiitivi commenti anche sulla pagina creata dal Pd su Facebook per segnalare gli errori presenti o i miglioramenti che si potrebbero apportare al portale www.visit.bergamo.it. Si annota positivamente che «l’ostello del Monterosso è tornato al suo posto, tra gli eventi sono stati inseriti Bergamo Film Meeting, il Festival Jazz e la mostra sul Ceresa. Bene, continuiamo così».

Portale del turismo, bando da rifare.ultima modifica: 2012-02-15T12:42:00+01:00da leganord.b
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *