Il profilo di ETTORE PIROVANO

EcoBg040409[2].jpgClasse 1949, geometra come Valerio Bettoni, Ettore Pirovano vive a Misano Gera d’Adda. Consulente di gestione per società di costruzioni, nel 1993 entra in Consiglio comunale con la Lega a Caravaggio,all’opposizione. Nel 1996 diventa deputato e l’anno dopo sindaco di Caravaggio, carica che mantiene fino al 2006: attualmente è vicesindaco. Nel 2001 passa al Senato dove viene riconfermato anche nel 2006: dal 2004 al 2006 e capogruppo leghista, mentre nel 2008 torna alla Camera. Chitarrista jazz blues, componente in gioventù del gruppo «Le corde felici», è sposato dal 1975 con Mariuccia Brambilla e ha una figlia, Daisy,in corsa alle amministrative per la carica di sindaco a Misano Gera d’Adda. Chiaramente per la Lega.

 

(da L’Eco di Bergamo/4 marzo 2009)

Il profilo di ETTORE PIROVANOultima modifica: 2009-04-05T12:48:00+02:00da leganord.b
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Il profilo di ETTORE PIROVANO

  1. Ettore Pirovano è un ottimo oppositore a Valerio Bettoni, propone tra l’altro l’occupazione ( obiettivo da non perdere mai di vista, visto i tempi ), il sociale, che più di tutto compone la realtà umana e dove le infrastrutture si predispongono intersecando i due programmi precedenti. Che il trisavolo sia ga a me personalmente non importa affatto, però vorrei un Pirovano con più mordente, sicuramente i suoi piani sono diabolici, ma che ne dici, Ettore, un pizzico di verve in più, lo sai che in politica l’apparire conta purtroppo più dell’essere ( Quest’ultimo è perfetto! ). Quindi Padania libera! Forza Pirovano, una provincia più provincia e meno presidente, bravo. avanti così!

  2. Pirovano è indegno personaggio.
    E’ spregiudicato nei confronti dei cittadini paragonare chi ha solo responsabilità di incarichi pubblici con imprenditori privati (che rispondono a sè stessi per quanto riguarda il proprio impegno nell’impresa) che hanno anche incarichi pubblici.
    Salvatore Bonfante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *