La Lega di Curno: “Il Pd è in ansia da prestazione”

curno.JPGLa Lega Nord replica al volantino diffuso dal Partito  democratico sulla possibile presentazione del piano di governo del territorio da parte dell’amministrazione guidata da Angelo Gandolfi. Il Carroccio non ci sta a passare per alleato della maggioranza.
Sarà l’ansia da prestazione, sarà l’avvicinarsi della campagna elettorale ma sta di fatto che il Pd rischia di prendere una cantonata. Cominciamo a fare qualche precisazione:
– se il Pgt non venisse approvato entro il 31/12/2012, come prevede la Legge Regionale, non ci sarebbe alcun rischio di commissariamento. Se il Pgt non fosse approvato tutte le attività edificatorie (escluse le manutenzioni ordinarie) sarebbero bloccate sino all’approvazione dello strumento urbanistico.
– la Lega Nord, da più di due anni, NON SOSTIENE la maggioranza di Gandolfi. Comprendiamo che faccia ‘gioco’ (anche se scorretto) dire che la Lega Nord sia in maggioranza. La lega Nord, due anni orsono, ha convocato un’assemblea pubblica molto partecipata, nella quale si è parlato e discusso del Pgt e del futuro assetto urbanistico di Curno; argomento fino ad oggi sconosciuto alla maggioranza di Gandolfi. Se il Pd ha il timore di un ‘blitz’ da parte di Gandolfi, non deve far altro che verificare i propri numero all’interno del Consiglio comunale, considerato che ha ben 4 rappresentanti nella sua lista pseudo-civica ed 1 (Idv) che comunque farebbe parte della presunta alleanza elettorale.
Qualche domanda, anche al Pd, sarebbe opportuno porla:
– che ruolo ha l’estensore del Pgt, noto esponente bergamasco e Consigliere provinciale del Pd?
– quali interessi si celano dietro al paventato ‘Blitz’? (Bergamonews,9-3-12)

La Lega di Curno: “Il Pd è in ansia da prestazione”ultima modifica: 2012-03-10T15:24:00+01:00da leganord.b
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *