Servizi urbani ed extraurbani verso l’integrazione a tutto vantaggio dell’efficienza

pirovano in ufficio.jpgSaranno i capoluoghi di Bergamo e Brescia a fare da apripista, in Lombardia, alla sperimentazione delle nuove Agenzie per il trasporto pubblico locale (Tpl) istituite con legge regionale nel marzo scorso, per superare l’attuale divisione tra servizi urbani ed extraurbani, ottimizzare e razionalizzare l’efficienza e migliorare la qualità di reti ed orari. In tutto ne nasceranno 5, corrispondenti ad altrettanti bacini. «Bergamo e Brescia – sottolinea però l’assessore ai Trasporti del Pirellone – sono le province che per prime hanno dato concretezza all’applicazione della nuova norma e a concludere l’iter di approvazione dello statuto. Questo ci consentirà di rispettare la tabella di marcia che prevede l’istituzione delle Agenzie entro il mese di ottobre, in modo da potere fare subito la procedura di gara integrata tra i servizi di trasporto pubblico comunali e quelli provinciali».  Per quanto riguarda Bergamo, alla costituzione dell’Agenzia concorreranno la Provincia, per il 48 per cento delle quote, il Comune, per il 42 per cento e la Regione, per il 10. La stessa congloberà la rete provinciale, che è suddivisa in tre “sotto reti” e quella urbana di Bergamo. «Siamo stati i primi – dice con soddisfazione il Presidente di via Tasso, Ettore Pirovano – perché siamo consapevoli che la gestione unica consentirà risparmi corposi sia alle amministrazioni locali che ai cittadini.
Speriamo che ciò basti a compensare i tagli del Governo e ad evitare l’aumento del prezzo dei biglietti». D’accordo anche l’assessore ai Trasporti, Giuliano Capetti: «La costituzione dell’Agenzia per il trasporto pubblico locale – dice – prelude alla nascita di un unico bacino provinciale nel quale la gestione sarà anch’essa unica. È una scelta che considero lungimirante, anche dal punto di vista dell’accorpamento di alcune realtà provinciali, considerato pure il riordino che si profila all’orizzonte per i nostri enti a livello nazionale». (Il Giorno, 8-8-12)

Servizi urbani ed extraurbani verso l’integrazione a tutto vantaggio dell’efficienzaultima modifica: 2012-08-11T12:16:00+02:00da leganord.b
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *